Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
Chievo-Napoli 1-0 | Salviamo Peter Pan

Chievo-Napoli 1-0

Posted by lapo2001 on set 22nd, 2011

IV Giornata
Chievo-Napoli 1-0 (Moscardelli)

Io sto con Mazzarri. E difendo fermamente le sue scelte perché secondo me, ancora una volta, la partita è stata preparata come si doveva. Attenti a non prenderle prima con una difesa nuova, vista anche l’inconsistenza offensiva degli avversari, e provare a vincerla nel finale, quando i ritmi si sarebbero abbassati. Ma, nel momento in cui si provava a rompere l’equilibrio, l’infortunio (con la collaborazione di De Sanctis che non ha chiamato la palla) dell’ottimo giovane Fidel ha scombussolato tutti i piani. Sono con lo zio Walter perché, in questo momento, dopo più di 270 minuti di battaglie psicofisiche in una settimana, ha salvaguardato le gambe di chi ha fatto, fa e farà la differenza, tant’è vero che Campagnaro è stato escluso senza avere infortuni e se Dossena fosse stato disponibile, avrebbe fatto riposare anche Maggio che, puntualmente, ha avuto un affaticamento muscolare. Se facciamo una valutazione generale infatti, a parte la Giuve che non ha altri impegni, le squadre di vertice sono stanche ed incerottate. L’inter è allo sfascio pur non adottando turnover e il Milan tra un paio di partite sarà costretta ad attingere dalla primavera pure per le gare di Champions. Anche io, all’inizio, nel vedere quella formazione, mi son detto “è impazzito?”, ma poi, dopo aver visto camminare Hamsik, strascicare Inler e vagare Cavani, mi sono reso conto che l’avvicendamento totale è stato corretto e sfortunato. In questi giorni ho letto sui giornali pagine e pagine di elogi allo staff medico del Napoli e ora, dopo la sfortunata trasferta di ieri, ho capito il motivo. Perché penso che è sempre meglio rischiare di perdere una partita contro il Chievo che perdere 4-5 giocatori in vista di altri 7 giorni di fuoco in cui incontreremo una Fiorentina rinfrancata, un Villarreal che non può perdere e la solita Inter rivoluzionata che contro di noi tirerà fuori la scienza perduta.
Il turnover non credo che si possa valutare per il risultato finale, che è frutto di un errore del singolo, ma nella sua complessità. La difesa si è ben comportata, Fidel fino a quel momento aveva meravigliato tutti e Fernandez non aveva mai dato l’impressione di essere in difficoltà. Il Chievo non riusciva mai ad impensierirci e lo 0 a 0 avrebbe accontento tutti. Da questa prestazione, almeno in difesa, i segnali sono stati più che positivi. Di contro, credo che lo zio Walter si aspettasse molto di più dall’attacco. Pandev è risultato fermo, Mascara evanescente e Santana molto fumo e poco arrosto. Per cui, il più pericoloso alla fine è stato Zuniga che invece conferma di essere una pedina fondamentale.
Non credo che Mazzarri sia stato presuntuoso. Ha fatto ciò che doveva, responsabilizzando chi ha giocato poco e comprendendo su chi potrà fare affidamento in futuro. La vera presunzione invece è di chi si è ostinato a giocare in un modo scellerato quando la squadra, farcita di campioni, non ha saputo supportare e ne ha pagato le conseguenze.
Ora ci aspettano altri 7 giorni di follia e fortunatamente sabato si tornerà a giocare e tutti questi processi termineranno nel dimenticatoio ma, sta di fatto che, l’anno prossimo quando ci sarà Chievo-Napoli, me ne andrò a ballare.

Forza Napoli Sempre

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

4 Responses to “Chievo-Napoli 1-0”

  1. 1
    dgiuffre Says:

    No, non è mia intenzione puntare il dito verso il principale arterfice dei successi del Napoli però neanche dobbiamo essere ipocriti e rinnegare i dubbi del prepartita. Tutti, sottolineo tutti, quelli del “Controcampo” delle 14.30 in piazza Cota alla lettura della formazione hanno storto il naso; frase più ricorrente “…è impossibile che gioca con questi…”, qualcuno ha aggiunto “…se fa risultato è un mago…”
    Il risultato non lo ha fatto e per questo non è assolutamente da condannare; i tre dietro sono comunque stati i migliori in campo a differenza dei colleghi del reparto offensivo. Si poteva tornare tranquillamente a casa con un punto ma il campionato è lungo e ci saranno tante occasioni in cui partite come queste avremo quel pizzico di fortuna per vincerle.

    ForzaNapoliSempre

  2. 2
    dgiuffre Says:

    La conferenza stampa di oggi del Mister è stata molto interessante. Ha spiegato punto per punto tutto quello che c’era da dire sulla partita di Verona. Ha chiarito ogni aspetto: le scelte della formazione, l’aspetto tattico, le sostituzioni…

  3. 3
    taca Says:

    io sono con Zio Walter e con il suo staff che vive 24 ore su 24 con i giocatori e che in teoria dovrebbero conoscere benissimo le condizioni atletiche di tutti i giocatori e quindi scegliere di conseguenza la formazione migliore da schierare ogni partita.
    L’ho difeso subito dopo la partita,anche se in realtà dentro di me era incavolatissimo, perchè non si può per 1 sconfitta alla terza giornata incominciare a mettere in discussione tutto e tutti….così non si va da nessuna parte e non vinceremo mai niente. Sono anche convinto che in questa prima parte del campionato non bisogna rischiare NESSUNO indipendentemente dalla squadra che dovremmo affrontare. Abbiamo una rosa valida ed è giusto che tutti vengano messi in discussione ed in condizione di giocare al meglio in modo tale da capire che sono funzionali al progetto Napoli. Io la penso così poi ognuno è ovviamente libero di pernsarla come vuole…!! Cmq per tornare ad una tradizione dell’anno scorso vi anticipo la formazione di domani sera:

    De Sanctis
    Grava
    Cannavaro
    Campagnaro
    Zuniga
    Gargano
    Inler
    Dossena
    Lavezzi
    Santana
    Cavani

  4. 4
    MichaelC Says:

    Purtroppo è vero, come si dice non tutte le ciambelle escono con il buco. Anche questa partita (nonostante l’assurdità della formazione) era stata preparata al meglio e stava andando come previsto, poi un episodio sfortunato ha mischiato le carte e non siamo riusciti a più a recuperarla. Niente di grave anche se a mente fredda sarebbe stata una grande occasione per allungare sulle dirette concorrenti al…… Per i tenori che sono entrati a partita in corso non mi sento di dire che erano a terra fisicamente ma bensì che erano scarichi mentalmente, nel senso in riposo mentale prima di affrontare i prossimi impegni, e che quindi stiamo tutti tranquilli che domani sarà già un’altra storia. Un saluto alla banda! P.S. L’anno scorso in un intero campionato Inler ha preso 4 ammonizioni e 1 espulsione. Quest’anno se non sbaglio in 4 partite 3 ammonizioni….Diamogli una camomilla!!!!!

Leave a Reply

Archivi