Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
Chievo – Napoli 2-0 | Salviamo Peter Pan

Chievo – Napoli 2-0

Posted by lapo2001 on feb 3rd, 2011

Uploaded with ImageShack.us

XXIII Giornata
Chievo – Napoli 2-0 (Moscardelli, Sardo)

Dopo una partita del genere, la migliore ed esaustiva espressione sarebbe quella di lasciare il foglio così com’è. Bianco. Non voglio esagerare ma penso che sia stata la peggiore apparizione da quando Mazzarri siede in panchina, perché il Napoli di ieri sera ha presentato semplicemente il nulla. Un grosso buco nero che ha fagocitato il gioco spumeggiante, l’intera squadra e l’allenatore. I fasti, i botti e i coriandoli che avevano colorato le ultime uscite, in tre giorni, si sono trasformati in polvere, cenere ed aria.
Sarebbe tuttavia scorretto puntare il dito contro chi ci ha fatto salire fin quassù, su questa bella nuvoletta, a respirare quest’aria buona dimenticata da Dio, arrivando a giocare il calcio più bello d’Italia, ma diciamocelo francamente e con onestà, di questa partita, c’è poco, niente o nessuno da salvare. Ora quindi, come giusto che sia, dopo ogni sconfitta, senza drammi, qualche domanda ce la dobbiamo pur porre. Zio Walter nel post gara, a giochi fatti, ha ammesso che forse le cose avrebbero potuto girare in altro modo se avesse optato per un turn-over più ampio, stile Lecce. Giustamente, alla fine dei conti, se nella squadra il più veloce in campo è stato il massaggiatore, probabilmente si dovevano imbroccare altre strade(improbabili?). La maggior parte di coloro che sino ad oggi ha tirato la carretta e fatto miracoli, ha invece gettato la spugna ed alzato bandiera bianca(solo per ieri, s’intende)e il turn-over forse(ma forse), avrebbe presentato uno schieramento con un arrocco difensivo da squadretta, di certo non da formazione che punta a traguardi sostanziosi. Penso che gli sia mancato il coraggio ed io lo condivido. Ciò che mi conforta invece, è che egli, evidentemente, nonostante sapesse che c’erano grandi possibilità di fiato “corto”, ha tentato comunque di vincerla, proponendo la formazione migliore, provando ad impostare il proprio gioco e la propria strategia dall’inizio. E mi conforta perché questa deve e dovrà essere, com’è stata fino ad oggi, la mentalità del nostro gruppo se si vuole provare a fare qualcosa d’importante.
Oltre al turn-over però, se fossi stato un intervistatore, ieri sera, avrei voluto chiedere 3 cose allo zio Walter. Così, per curiosità, per capire.
Appurato che il nostro centrocampo è stato inesistente sia nelle idee che nella corsa, appurato che si è scelto a partita in corso di abbandonare il nostro gioco di manovra e di velocità, perché le corsie esterne erano bloccate e perché in corpo i nostri avevano poca birra, una volta impiantato Lucarelli al centro dell’area, perché non si è cercata mai la profondità, sfruttando qualche mischia o qualche deviazione casuale? Oramai era chiaro che il gioco-Pampa poteva essere l’ultima spiaggia per raddrizzarla, specie alla fine, quando non c’era più niente da perdere, e allora perché non lo si è fatto con continuità? I giocatori erano quelli, le forze erano quelle, il risultato ormai era quello…
In secondo luogo, si possono trovare mille giustificazioni per una flessione dopo le abbuffate recenti e un calo mentale e fisico prima o poi potevano capitare e di certo non ne faccio un tragedia, ma in questo momento cruciale, in cui si poteva davvero dare una prova di forza e di chiara svolta al campionato, in un campo difficilissimo, per stessa ammissione del mister, contro una squadra che ci ha già fatto ballare con il suo modo speculare di giocare, per stessa ammissione del mister, perché allora si è scelto di perdere Lavezzi ieri, e non domenica, in casa, contro il Cesena? Se avessi qualche conoscenza o l’indirizzo di casa dello zio Walter, gli spedirei una lettera privata, in cui gli chiederei “Perché?”. Davvero, non l’ho capita questa mossa. In una partita del genere, totalmente bloccata, prevedibilmente più ostica, com’è capitato in altre occasioni, un episodio, un guizzo, un lampo avrebbero potuto cambiare tante cose. Anche l’inerzia di una partita persa ancor prima di scendere in campo. E il Pocho è soprattutto questo, no?
E infine, e questo per me è il vero mistero, come si fa a stare in giacchetta anche a temperature groenlandesi? Ma cosa mangia? Ne voglio un poco.
Alla luce di questi quesiti a cui non verrà mai data risposta e che lasciano il tempo che trovano, e mentre mi accingo ad esprimere l’ultimo pensiero, mi rendo sempre più conto che la pagina ormai piena di sterili parole non rende giustizia ad una prestazione nulla. E ribadisco, il foglio bianco sarebbe stata l’esatta fotografia del Napoli di ieri (e solo di ieri!). Alla fine, mi consolo pensando che domenica prossima, Verona sarà solo un lontanissimo ricordo perché questo incidente di percorso rimarrà tale e la malinconia che m’ha preso sarà polverizzata dal solito grande Napoli. Ne sono sicuro. Anche perché, se vogliamo trovare un piccolo appiglio di giubilo, poco è cambiato in classifica e se Atene piange, le varie Sparta di certo non ridono. E a proposito di iene non ridens, c’è addirittura chi si permette pateticamente di recriminare e colpevolizzare senza pudore. E’costume del galeotto in gattabuia di dare la colpa dei propri misfatti all’avvocato. L’ultimo torto arbitrale subìto era costato alla giacchetta nera (Paparesta) il sequestro di persona in uno sgabuzzino, ieri, dopo 5 anni, si è passati al vittimismo in pubblica piazza. E’sì, lo stile della Vecchia gazza è davvero cambiato…
… fortuna che ora c’è Amautrì.
Onore a Mariano Bogliacino.
Zio Walter, non mollare mai.
Di giorno, la Giulietta non s’affaccia e pare che anche di notte non sia mai in casa. Chissà che va facendo…

Per la banda. Formazione scesa in campo: De Sanctis, Aronica, Cannavaro, Campagnaro, Dossena, Gargano, Pazienza, Maggio, Zuniga, Hamsik, Cavani.

Minao: 12 (perchè ha azzeccato Tacconi)
Lapo: 11
Catapo: 10
Dgiuffre: 9 (10)
Taca(ultimo):10

Ah, se ci fosse stato Foggia…

Forza Napoli Sempre

La 10 non si tocca.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

15 Responses to “Chievo – Napoli 2-0”

  1. 1
    dgiuffre Says:

    E’ stata una partita in cui a noi non riusciva niente e a loro tutto! Non abbiamo vinto un rimpallo, abbiamo perso tutti i contrasti, abbiamo sbagliato una miriade di passaggi… loro perfetti nell’aggressività e nelle conclusioni a rete. Siamo rimasti sorpresi dallo schiramente insolito del Chievo e sulla palla arrivavamo sempre in ritardo. In queste partite ti puoi aggrappare o al Pocho o a Cavani; il primo era squalificato, il secondo ha lottato ma è stato poco “mostruoso” in fase realizzativa.
    Per fortuna che le altre hanno camminato con il freno a mano tirato e meno male che c’è la Giuvetta! Hanno speso fior fiori di quattrini, nelle ultime 6 partite hanno vinto soffrendo solo con il Bari, praticamente già retrocesso e il loro mister riesce a dire che è solo colpa degli arbitri!? Dai, dai continuate così che il bello ancora deve venire! Lo so è una magra consolazione ma che devo fare se mi fanno pariareeeeeee!!!!

    Un saluto a Dumitru che, dopo il rientro di Lucarelli e l’acquisto di Mascara, penso rivedremo forse l’anno prossimo.

    ForzaNapoliSempre

  2. 2
    TACA Says:

    difficile commentare una partita del genere in cui siamo riusciti solo in un paio d’occasioni ad arrivare in porta….certo è che l’arbitro ieri non ci ha proprio aiutato ( sarà finita Calciopoli…sarà mai esistita ??mah!!)….ci ha addirittura concesso 6 minuti di recupero ma ieri la palla in porta non sarebbe mai entrata. Perdevamo tutti i contrasti, non c’era la solita determinazione ne in campo ne sul divano…tutti con la pancia piena ed invece no, non bisogna fare i provinciali ma cercare di vincere ogni partita o perlomeno provarci e sopratutto combattere!!!
    Avanti ragazzi non fermiamoci adesso sul più bello e sopratutto cercate di isolarVi da tutto e tutti che quasi quasi sembra che la sconfitta di ieri sia di Dumitru o Lucarelli o Sosa ma sopratutto che si stia dimenticando quanto di buono fatto fin’ora….roba da matti!!!
    Meno male che c’è la dirigenza bianconera e soprattutto il nuovo Amautri a farci sorridere..:-))

    Ovviamente il catapo milanese latita…io lo escluderei!!!

  3. 3
    dgiuffre Says:

    Secondo me il “milanese” sta diventando sempre di più milanese: anche Galliani rilascia interviste nel dopo partita solo quando il Milan vince!?

  4. 4
    catapo Says:

    tu nun tien niscun poter di escludermi. Passerai la tua vita ad aspettarmi….
    Comunque, non si possono dare voti e giudizi singoli per l’orribile partita di mercoledi. Qualcuno è stato meno peggio (parlo di campagnaro e cavani) di altri (parlo di maggio, pazienza, aronica e cannavaro). Quest’ultimo che arrancava dietro pellissier era veramente patetico.
    Ovviamente, sono assoilutamente in grado di rispondere alle domande di Lapo a Zio Walter.
    1) Il lancio lungo per il colpo di testa della boa centrale (boa, senza offesa per te), è ormai un lontano ricordo di zio eddy, non riproponibile proprio perchè ormai abbandonato. Cannavaro ormai non sbaglia più quei cross al centro, li sbaglia per le due ali.
    2) Non credo che l’ammonizione di Lavezzi sia stata voluta. E comunque, se anche cosi fosse, non credo che il pocho avrebbe risoltola partita di chiavo.
    3) Zio Walter ten ‘o sang rint ‘e ven, non come voi fraciti!

    Visti i risultati delle altre partite, comunque, bisogna guardare avanti fiduciosi. Già domenica contro il Cesena (pecchia permettendo), dobbiamo portare a casa i tre punti.a proposito, domenica so che finalmente Taca avrà un biglietto per lo stadio.
    Per favore, però, basta parlare di squadre che nulla hanno a che vedere con noi. Basta parlare di Samp, chievo, cagliari, genoa, fiorentina e juve. Lasciateli parlare, anche se effettivametne sentirli lamentarsi ti fa stare veramente bene.
    Da lunedi prossimo, nel mio solito articolo ci sarà un nuovo spazio: “il meteo del Catapo”. e lì finalmente potrò consacrare la mia competenza calcistica…..
    Giuffrè, non sarò bellissimo, non sarò simpaticissimo, ma Galliani no, ti prego!

  5. 5
    lapo2001 Says:

    Esimio signor Cata-Galliani,
    riguardo il punto 1 dissento. Avendo piazzato la boa(senza offesa per la tua panza), quello era l’unico modo di giocare. Non penso che il Lucarelli potesse fare altro (a proposito di panze), o credi che stava lì per interpretare Veron?
    Sul punto 2 dissento. All’inizio nemmeno io volevo crederci, ma l’attento Giuffrè mi ha fatto riflettere. La dinamica è chiara. Sul 4-0, a parte te, quando giocavi col cane nel tuo cortile, nessuno si sarebbe fatto ammonire per non aver rispettato la distanza.
    Sul punto 3 dissento. Non sul sangue di Walter, ovviamente, ma sul finale della frase. Ti tiri fuori da una cagionevolezza che invece ti appartiene. I tuoi raffreddori parlano per te.

    Attendo il Meteo. Ma anche qui avrei da ridire. Speriamo che il Napoli vinca altrimenti il tuo ruolo da amministratore delegato in cravatta gialla non ci permetterà di ridere nell’immediato, ma quando il cielo si rasserenerà. In caso contrario dovremmo accontentarci del solo Amautri.

  6. 6
    catapo Says:

    caro Lapo, non ho detto che quello non fosse l’unico modo per giocare. Ma il Napoli adesso non è più abituato a giocare in quel modo. Solo con te in panchina potrebbe riabituarsi al non gioco.
    Quanto all’ammonizione, bè, io avrei fatto di peggio!

  7. 7
    taca Says:

    al finale adesso è stato il giuffr’ ad indicare la strada da seguire al lapo…vabbè lasciamo passare anche questo…tanto ci si abitua a tutto..io ultimamente non ne ho perso una in casa ( anzi no!! 1 l’ho persa ma sono contento di averla persa visto il risultato…:-)) mentre altri che si vantano di essere abbonati ( non in senso lato ovviamente…) da lungo tempo alle partite non di cartello ( vedi lecce, cesena, etc.) stranamente non vengono…ma tu catapo quando ci onorerai mai della tua presenza al San Paolo ?? C’è una curva intera che aspetta solo te!!!

    E tu giuffr’ ma come fai a paragonarlo a galliani?? ti ricordo che il catapo i capelli ce l’ha ancora!! lo so che a volte si mette anche lui la cravatta gialla, lo so che anche lui non capisce un tubo di calcio…ma paragonarlo al servo pelato no dai!!!

    Cmq catapo hai fatto tutto sto bordello ma il pagellone non l’hai fatto…adesso leggo che ti dai alle previsioni metereologiche…ma non è che sotto sotto si nasconde un problema della cosidetta “uallera”….che ti avvantaggerebbe notevolmente rispetto a noi comuni mortali..:-))
    Cmq ecco la formazione ANTI CHIEVO:
    De Sanctis
    Santacroce
    Cannavaro
    Ruiz
    Maggio
    Yebda
    Gargano
    Zuniga
    Hamsik
    Lavezzi
    Cavani

    p.s. x lapo…stasera il coniglio c’è!!!peccato che tu non ci sarai…Grazie Minao!!

  8. 8
    dgiuffre Says:

    DeSanctis SantacroceCannavaroAronica MaggioYebdaGarganoZuniga HamsikCavaniLavezzi

  9. 9
    dgiuffre Says:

    @TACA
    Perchè hai srcitto formazione anti chievo?

    a) Ti spacci tifoso del Napoli ma non sai neanche contro chi gioca.

    b) Per te quella partita non è mai stata giocata.

    c) Per emulare il Catapo metti oggi la formazione che secondo te sarebbe scesa in campo addirittura 3 giorni fa… (e in questo caso ne hai sbagliati un bel pò).

  10. 10
    taca Says:

    giuffr’!!! la risposta esatta è la C..:-))!!!

  11. 11
    taca Says:

    p.s. x giuffr’ non ti dimenticare di portare i tovaglioli stasera !!!che buoooonnnnnoooo il coniglioooo…anche se a causa del lapo non credo che stasera sortiremo lo stesso effetto delle partite precedenti però almeno ci consoleremo con una bella mangiata…:-))!!!

  12. 12
    lapo2001 Says:

    Questa è la mia formazione anti-Genoa:
    La stessa di Giuffrè.

    P.s. Una serata a base di giuventini. No, grazie!

  13. 13
    taca Says:

    non si possono copiare le formazione degli altri…come si vede che sei stato contaggiato dal finto milanese che come al solito scriverà la formazione 2 minuti prima e sbagliandola comunque..!!

    p.s. la serata non è a base di giuventini ma a base di pollo e coniglio fatto uccidere appositamente dal Minao 1 ora fa…:-)) CHE PECCATO CHE TU NON CI SIA!!!!

  14. 14
    lapo2001 Says:

    Il giorno in cui dovessi pensare la tua stessa formazione, caro Taca, smetterei di fare questo gioco.

    P.S. Ribadisci che la serata è a base di giuventini(conigli), ma non sapevo che anche il catapo fosse in penisola(pollo).
    Sì, è un vero peccato…Si deve bloccare il cancello di casa…

  15. 15
    catapo Says:

    Le vostre serate sonosempre a base di pollo (taca), coniglio (lapo), gallina (minao) e sorece (giuffrè), per cui, quando anche manca il coniglio, avete uno zoo di scelta.
    Formazione
    De sanctis
    santacroce
    cannavaro
    campagnaro
    maggio
    yebda
    pazienza
    dossena
    hamsik
    cavani
    lavezzi

Leave a Reply

Archivi