Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
C’ho un pocho di mal di testa | Salviamo Peter Pan

C’ho un pocho di mal di testa

Posted by lapo2001 on set 15th, 2008

Tutti in farmacia!

Prima che cominciasse la partita di oggi contro la Fiorentina, ho avuto un mal di testa incessante, un continuo e perpetuo “bum bum” nelle tempie. Mi sono girato intorno speranzoso di trovare qualcuno che avesse portato con sé nella propria borsa di Doraemon una bustina di aulin o un pò di novalgina… Niente da fare. Il dolore si è poi, propagato nel corso dell’incontro, sempre più forte,  sempre più acuto, forse perchè agevolato da stridule, cacofoniche e assordanti  grida di tifosi deliranti(tipo il Cucù o Albertone).Solo al fischio finale, grazie ad un urlo sovrumano sfogante, il battito fallace è cominciato a scemare.

Credo di non essere stato l’unico al San Paolo ad aver avuto questo tipo di problema nel pomeriggio. Sono sicuro che per molti calciatori viola, il triplice fischio finale del pessimo signor Tagliavento, sia stato una vera e propria liberazione. Il motivo? Chiedetelo a Donadel o a Zauri, a Dainelli o a Gobbi ecc.ecc.  Tutti per più di un’ora e mezza hanno dovuto chiedere alla panchina di Prandelli una serie infinita di scatole di moment. Lavezzi è stato il loro incubo e procuratore di emicranie.

Il Pocho di oggi è stato letteralmente mostruoso. Piroette alla Carla Fracci, dribbling modello flipper, scatti infiniti… fino all’ultimo secondo di gioco. La sua velocità ha distrutto tutti i piani del buon Cesare, il quale ha tentato vanamente di costruirgli una gabbia intorno. Se Bolt fosse stato al San Paolo, di sicuro avrebbe abbandonato l’idea di allenarsi col Real madrid, ma avrebbe deciso di prendere lezioni dal nostro incredibile Speedy Gonzales.

Il primo tempo è stato il solito lento e svogliato Napoli. Come capita spesso i primi 45 minuti sono da dimenticare, se non per qualche sporadica invenzione di qualcuno. Campo e manovra alla Fiorentina. Fino ad arrivare al gol (in netto fuorigioco) di Mutu su assist di un ottimo Gilardino.

Nel secondo invece, la musica è del tutto cambiata. Il centrocampo che sino a quel momento era rimasto in letargo, ha cominciato a pressare e combattere e soprattutto ad aiutare le punte troppo isolate. L’assistenza del maratoneta Gargano e del gladiatore Blasi(non ci crederete,  è stato ammonito!), ha dato la possibilità al piccolo argentino di rendere al meglio. Suo infatti, il passaggio finale(dopo aver fatto rimbecillire mezza difesa viola), per Hamsik, che da 20 cm. non ha potuto che mettere la palla del pareggio nel sacco. Sue quasi tutte le azioni più importanti.

Il secondo gol invece, nasce da una discesa con “veronica”, del giovane Vitale con susseguente cross deviato per la testa del solissimo Maggio. A proposito di Gigino:anche per lui una prima frazione da dimenticare. La paura e l’emozione l’hanno fregato, ma il poco più che ventenne stabiese ha saputo riscattarsi con un ottima ripresa. Molto singolari i commenti sugli spalti. Primo tempo:Giggì, nun è cosa toia! Giggì, assettati in panchina!Vattenn ‘a casa!Marino, regalci un terzino!…Secondo tempo(specie dopo il passaggio-gol): Giggì sì tropp fort!Sei da Nazionale!Mò t’vò ‘o Real Madrid! Sì gruoss!Sì nu marzian!

Alla fine, non senza soffrire, con un monumentale Contini, un ottimo esordio di Aronica e un attento Iezzo, il Napoli riesce a vincere una partita che in pochi avevano creduto. Pochi? Sì, un pò perchè si era messa davvero male, e per il resto, perchè all’interno dello stadio eravamo una manciata di tifosi. Le curve ingiustamente non hanno potuto partecipare a questa festa e alle mirabilie del Pocho. Puniti da una decisione vergognosa del giudice (tal Tosel…mi sembra più una marca di biscotti) dopo i fattacci di domenica scorsa a Roma(ho detto a Roma!!!non a Piazzale Tecchio!!). Si spera che il tutto venga revocato già dalla prossima contro il Palermo.

Per quanto mi riguarda, sto molto meglio, per tutti gli altri un invito:cercasi antidoto antiPocho…le cefalee sono dietro l’angolo, anche per i portoghesi!

fiorentina

Nella foto, la banda felice alla prima partita casalinga. Minao, giovedì, nun t’fà venì niente!
Per dgiuffre: Montolì sì ‘na lota…Montolì sì nù figlio ‘è “bip bip”… Montolì “bip bip”.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

10 Responses to “C’ho un pocho di mal di testa”

  1. 1
    catapo Says:

    voglio anche io il mio posto li!!!!!!!!!!!! magari tra lapo e il cucù!

  2. 2
    lapo2001 Says:

    Abbiamo avuto l’ennesima riprova che il tuo posto è davanti alla tv, il più lontano possibile…Guarda, non pioveva nemmeno.

  3. 3
    geppett45 Says:

    io,di posti,ne voglio 2 ma in partita tranquilla verso Novembre ,dobbiamo portare il DADA ( ANDREA )
    glielo abbiamo promesso un pò tutti ,e il piccolo ormai aspetta con ansia ,la stessa di alcuni amici miei, che aspettano Ottobre per vedere in azione il PHON…. A SANT’ NUN FA’ VUT’ E A’ CRIATUR’ NUN PRUMMETTERE
    Comunque se questo è l’inizio le spreranze di assistere a un buon Campionato sono veramente concrete.
    FORZA NAPOLI SEMPRE !!!!!!!!!!!!!

  4. 4
    gabry Says:

    catapo………..tu e minetti a casaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!sky vi aspetta!!!!!!!!!!

  5. 5
    lapo2001 Says:

    Geppè, una promessa è promessa. Il piccolo Dada appena sarà possibile, ammirerà con noi, lo spettacolo del San Paolo.
    Geppè, una promessa è promessa, quando azioni il phon???
    Un grande bacio a gabry, ma il minao lasciamelo stare, garantisco che il gatto nero non è lui.

  6. 6
    catapo Says:

    gabry…..anche tu? da Lapo, che ormai su questo argomento riesce ad essere la parodia di se stesso, posso accettare queste illazioni…ma da te no, e dovresti sapere perchè!!!!!
    baci

  7. 7
    Federico Says:

    E’ un piacere leggere della partita del napoli pur non essendo tifoso…il sito della gazzetta non mi da le stesse emozioni…alla prossima domenica.

  8. 8
    dgiuffre Says:

    Siamo tornati alla grande! Dopo la strana partita di Roma avevamo bisogno di conferme… e le conferme sono arrivate: siamo forti, troppo forti e il Pocho è un fenomeno. Nonostante fossero passati in svantaggio ingiustamente e senza l’usuale appoggio dei tifosi delle curve i ragazzini terribili hanno dato dimostrazione di essere pronti ad affrontare chiunque. Neanche il tempo di goderci la vittoria sulla + quotata Fiorentina che ci dobbiamo catapultare al prossimo impegno di giovedì: il Benfica.
    …e tra due settimane tutti a Lisbona!

    P.S. Un saluto ad Antonio “Nereidi” e al mitico Cucù!!!

  9. 9
    lapo2001 Says:

    Uèèèè Federico, sono contento di trovari qui e sono contento di darti un piccolo pezzo di questo posto. Il ringraziamento per te è particolare…non tutti sanno che scrivi dall’estlemo oliente.
    Catapo, parlare è inutile. I fatti ti castigano. Ovunque tu sia, in quel posto sta piovendo e ciò che stai guardando facilmente perderà.
    dgiuffrè, noi siamo pronti. Mi sono portato le mentine per la gola, toccando ferro e scrivendo con una sola mano.

  10. 10
    catapo Says:

    e che parl’ ‘a ffà….tifusielli da san paolo!

Leave a Reply

Archivi