Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
Napoli – Lecce 1-0 (E.T. al 93°) | Salviamo Peter Pan

Napoli – Lecce 1-0 (E.T. al 93°)

Posted by lapo2001 on dic 20th, 2010

Uploaded with ImageShack.us

XVII Giornata
Napoli – Lecce 1-0 (Cavani con tiro da casa sua)

Dopo Palermo ho pronosticato che al termine del campionato potrei arrivarci muto. Da ieri devo necessariamente correggere il tiro: di questo passo, a fine maggio, non ci arrivo.

Le emozioni che ci sta regalando questa squadra sono da infarto. Il gol di E.T. ancora una volta in “Zona Napoli” è da infarto. E ammetto di non aver resistito: ho trascorso tutta la serata sul web ad ammirare e riammirare quella prodezza prolungando la mia gioia, in preda ad irregolari palpitazioni.
Palpitazioni che si sono vissute ieri in una gara soffertissima nella quale non si è perso esclusivamente perché un paio di sanctis lassù hanno provveduto a fornire guantoni divini al nostro numero uno e una forza di Gravità marziana al piccolo-grande terzino casertano. Una gara che dava tutta l’impressione di potersi sbloccare non con una giocata corale o un’azione in velocità, ma con un calcio da fermo o una mischia in area. Di fatto la squadra, nel complesso, ha evidenziato una condizione mentale formidabile che ha permesso di stare “dentro”la partita fino all’ultimo secondo, ma di contro una carenza di idee innegabile. Determinati e vogliosi sì, ma con pochi lucidi pensieri. I continui importanti impegni, le assenze fondamentali e la lentezza dovuta alla stanchezza hanno di certo influenzato la opaca prestazione, ed è giusto ricordarlo, ma proprio alla luce di ciò, cosa avrebbe potuto regalarci la vittoria? Chi? Come? Tutti questi scervellamenti, gli usuali logici ragionamenti e rompicapo da bar non avevano previsto il lampo, la saetta, il tuono. Nessun dio si è azzardato a metterci una mano. Questo personaggio, con sembianze sempre più mitologiche, nei suoi minuti finali, stanco di aspettare, ha preso i 10 compagni, ha preso il mister e la panchina, ha preso l’intero stadio, ha preso tutti gli occhi e le orecchie di chi era lontano, se li è sistemati sulle spalle e ha spaccato la partita in due, regalandoci altri tre punti, gioia e un cuore sempre più malandato. Qui parliamo di un replicante che proviene da un altro mondo, non di questo sistema solare. A Cesena, dopo la partita in cui si consacrò la Matadormania, un tifoso romagnolo mi disse a fine gara: “va beh, voi c’avete Cavani. Quello è un alieno”. E’ proprio così, quello è un alieno. E’uruguaiano, ma una oscura meteorite l’ha portato a Montevideo. E poi, la corsa dopo il boato… Mi viene la pelle d’oca solo a pensarci. Ho ancora l’immagine del suo sguardo fiero ed ogoglioso mentre impettito corre verso la curva a far roteare la maglietta come un condottiero che mostra il vessillo alla propria gente e dice “fidatevi di me, vi farò impazzire”. Lo ammetto, Cavani ieri è diventato il mio supereroe preferito. Ha fatto qualcosa oltre la realtà, oltre il tempo e oltre lo spazio. E’un fenomeno paranormale. Voyager-hai confini della conoscenza-, la trasmissione televisiva che cerca di dare risposte ad eventi fuori dal comune, dovrebbe studiare questo caso anomalo. Lo ripeto, sono sempre più certo che sia lo spirito vendicatore di qualche anima immortale tipo Il Corvo. E ce l’abbiamo noi, eh. E non credo che sia diventato solo il mio supereroe, vero?

L’anno finisce come meglio non si poteva immaginare. Bravi, fortunati e soprattutto vincenti. A febbraio si andrà in Spagna, abbiamo consolidato il secondo posto in classifica, alleggerendolo di un bel po’ di chili indigesti, continuiamo a dare pressione a chi ci è davanti, la squadra mentalmente è fortissima e qualcuno nemmeno stavolta ha stappato la bottiglia, ma ha mangiato il pandorino, cosa si può volere di più? Ci sono richieste particolari da fare a Babbo Nataurelio? Ci farà trovare qualche bel regalino sotto l’albero?

Un regalo vorrei chiederlo, ma non a Babbo Aurelio. Mi rivolgo a tutti i tifosi. E’per Babbo Cavani.
Ho sentito e risentito le motivazioni e il corso degli eventi che hanno portato i tifosi organizzati ad avere un atteggiamento più distaccato nei confronti della società e soprattutto del “sistema”. Il discorso della “coerenza” e del “solo la maglia” possono essere anche dibattuti e capiti, com’è già accaduto su queste frequenze, ma ora, qui, siamo di fronte a qualcosa di oggettivo che va oltre discorsi e ragionamenti. E ogni domenica lo conferma. Vuoi per un mondo-gol, vuoi per un assist, vuoi per un’azione difensiva, vuoi per centomila motivi, Cavani ha indiscutibilmente messo d’accordo tutti. Le emozioni che dà a me sono le stesse che vivono gli altri, ne sono sicuro. E’ormai diventato un simbolo. Per cui, non trovo giusto che un calciatore, nostro, di questo spessore, non abbia il suo coretto a inizio partita dalla sua curva. Sono millenni che non lo si ascolta per un giocatore. Qualche volta, un fugace Olè olè olè olè, Po-cho, Po-cho, giusto quando ci si infiamma, ma poi niente più. Nel Napoli hanno militato grandi calciatori in passato e non mi riferisco solo agli anni d’oro. Il motivetto per l’idolo del momento era un rito che amavo e che i giocatori apprezzano tantissimo. Se poi penso che anche uno come Benny Carboni ha conquistato la voce della curva, ora ho davvero difficoltà a capire il discorso “solo per la maglia”. Edinson Roberto Cavani Gómez, il matador, l’alieno, l’E.T., il Corvo, l’atleta di Cristo, lo stratosferico ecc ecc, un essere che ci fa impazzire, ci fa morire d’infarto, ci rende finalmente orgogliosi e vincenti, non merita un coro, ma una canzone da chi lo ama.
Per ora il Pocho gli ha regalato la 7.

Un’altra botta così, e come dice dgiuffre, “prima di ogni partita bisognerà presentare il certificato medico”. Il matador mi sta facendo diventare tachicardico. Il 5 gennaio mi faccio visitare…ci vediamo a San Siro.

Per la banda. Formazione scesa in campo: De Sanctis, Grava, Cribari, Santacroce, Dossena, Gargano, Yebda, Maggio, Zuniga, Hamsik, Cavani(E.T.).
Unico errore per tutti: Sosa per Zunicatapo, quindi tutti 10 su 11.
Siccome però la formazione presentata da catapo mi sembra più estrosa delle altre, gli darei la palma del vincitore questa settimana. Come ovvio che sia, Taca ha fatto l’ultimo. Cià e buone feste.

Forza Napoli Sempre

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

21 Responses to “Napoli – Lecce 1-0 (E.T. al 93°)”

  1. 1
    dgiuffre Says:

    Ma come spesso succede, i cari amici di Voyager, invece di darci una risposta, tirano fuori altre teorie in modo tale da porci di fronte a nuovi e inspiegabili interrogativi.
    Sembra infatti che sia nato un nuovo culto monoteistico, il Cavanesimo, che venera le gesta di un ragazzo che all’età di 23 anni ha iniziato a compiere una lunga serie di atti che hanno dell’incredibile. C’è chi parla di magia, altri di stregoneria ma di giorno in giorno sono sempre più numerosi coloro che gridano al miracolo!
    Proveniente da Montevideo (ma molti credono sia nato a Nazaret) si trasferisce in tenera età a Palermo dove vive da incompreso fino a subire le angherie degli scettici che gli danno dell’impostore. Ad Agosto del 2010 approda a Napoli, città difficile e piena di problemi, dove la gente esasperata aspetta da 20 anni un nuovo Messia. Circondato da un decina di discepoli gira l’Europa a diffondere il suo credo e la domenica, in quella che è diventata casa sua, il Tempio di San Paolo, mostra ai fedeli la sua capacità di compiere miracoli. Da domani sono sicuro che molti nascituri porteranno il nome di Edinson perchè ormai la gente è rapita da questo che a molti non sembra più un uomo ma un’entità. Chiaramente tutto va preso con le molle e bisogna essere cauti prima di consacrare un nuovo Dio ma Walter, un suo uomo di fiducia, giura di averlo visto camminare sulle acque!?

    La partita? Uguale a quella contro la Steaua con gli stessi schieramenti tattici e, purtroppo, Zuniga nei panni di vice Lavezzi. Sulla carta dovevamo vincere ma temevo le assenze: i tre di difesa sono stati perfetti… anche Cribari, e comunque quando hai un Matador così diventa tutto più semplice!!!

    ForzaNapoliSempre

    ForzaNapoliSempre

  2. 2
    dgiuffre Says:

    …a quanto vedo ci sono tante persone che già si sono abituati alle vittorie, caro Lapo qui c’è gente che non si esalta più… questi saranno tra quelli che a fine anno criticheranno perchè abbiamo perso l’occasione di vincere lo scudetto!!!

  3. 3
    lapo2001 Says:

    Mi hai tolto le parole di bocca. Io credo che sia dipeso dalla occasionalità nell’animo.

  4. 4
    taca Says:

    Comodo il divano amico LAPOartenope??…IO te lo lascio volentieri..dopo 3 partite del genere non è possibbile rimanere a casa…anche se stiamo parlando del Lecce…non si poteva non essere presenti al San Paolo…mi spiegate quando avrei rivisto un gol come quello di CATANI..??e vogliamo parlare del salvataggio sulla linea di gianTACA ?? oppure della corsa sfrenata di GARGAGIUFFRE’ al momento del gol??….e poi scusate ma l’incornata su scalino n°33 di ZUCUCCU’ sull’azione ALIENA con conseguente attacco cardiaco l’avete visto voi a casa ??…….noi presenti allo STADIO DELLE MERAVIGLIE…SIIII!!! scene, azioni indimenticabili che mi fanno sorridere da solo come un deficiente…anche ieri sera, ero sul treno che mi ha portato prima a Roma ed adesso in Spagna per ordine di Zio Walter per spiare/visionare domani sera il nostro avversario di Europa League in una partita di copa del rey….non facevo altro che sorridere a chiunque mi parlasse o anche solo guardasse!!! Ma che regalo ci ha fatto BABBONAPOLI?? Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti i tifosi…belli o brutti…tristi e felici…napolisti o peterpanisti..IO me vac’ a cucca’ non mi svegliate per cortesia!!!! Un ultimo regalo però c’ho putess’ fà Zio Walter..risparmia a ZUCUCCU’ queste brutte figure…il ragazzo s’impegna ma non può sostituire a LAPEZZI!!

  5. 5
    lapo2001 Says:

    Come hai potuto notare anche i nostri allegri compari si stanno abituando e latitano. L’ho detto, sono occasionali dentro.

  6. 6
    lapo2001 Says:

    Toh, è comparso lo spagnuolo. Fino a qualche giorno fa ti chiamavamo Divaca e sull’argomento con me proprio non puoi discutere. Anche perchè mancherai nel momento clou della stagione preferendo la tiepida brezza valenciana…Voto:4
    e di Acribari che mi dici?

  7. 7
    taca Says:

    non capisco la domanda— ma stai parlando forse di CRIMINAO…???

  8. 8
    taca Says:

    sono pazzo di te lalalala chi lo sa perchè lalalala e io lo soooo perchè non resto a casa!!!

  9. 9
    catapo Says:

    Noto con piacere che i nomignoli inseriti nell’ultima formazione stanno riscuotendo grande successo. C’è una qeustione di copyright da rispettare, non dimenticate.
    A breve le pagelle di questo primo sprazzo di stagione.
    Per il momento, vi saluta il Catador!

  10. 10
    taca Says:

    più che Catador io direi Cacador..:-)) è proprio vero quello che scrivono giuffr e lapo..non me l’aspettavo da un tifoso e sopratutto da un ex calciatore professionista come te…

  11. 11
    taca Says:

    e comunque CACADOR credo che non ti convenga introdurre la regola del copyright…vir’ buon’ ki ha incominciato mio caro milanese doc!!!

  12. 12
    catapo Says:

    Vir buon che lapo e giuffrè non si riferiscono a me…mi conoscono troppo bene….sei veramente un Tacummella…..

  13. 13
    taca Says:

    secondo me invece si riferiscono proprio a te mio caro CACAdor…oggi è Mercoledì ed ancora non si è visto nessun commento sulla partita di Domenica scorsa…

  14. 14
    taca Says:

    cmq mio caro CACADOR e peterpanisti sparsi nel mondo..io ieri sera ( forse dovrei dire notte visto che hanno giocato alle 22..) ero al Mestalla per assistere al derby della Comunidad Valenciana valevole per l’ottavo di copa del rey tra Valencia ed il ns rivale europeo..Villareal.
    Incominciamo a rassicurare i peterpanisti che il prepartita è quasi uguale eccetto per l’autista che ha una guida molto più normale e molto meno frenteica rispetto al Minao..e per l’assenza di un cucù spagnolo( difficile trovarne uno simile però..). Una differenza sostanziale però è che qui prima di entrare nello stadio si fermano in un bar di tapeos per bere un bel pò de cerveza insieme a varias tapas…per poi entrare nello stadio un 20 minuti prima del calcio d’inizio.
    Le due squadre si schierano nelle formazioni titolari..e questo mi fa piacere visto la mia presenza in qualità di osservatore…il Villareal si schiera con il classico 4-4-2:
    Juan Carlos,Ángel, Gonzalo, Musacchio, Capdevila; Bruno, Borja Valero, Cani, Cazorla, Rossi, Nilmar.
    Fin dalle prime battute si capisce chiaramente che il “Submarimo amarillo” è sceso al Mestalla con l’intendo di non subire gol, chiudendosi in 10 ( ed anche bene..) per poi ripartire veloce con Rossi, Nilmar e Cazorla( campione del mondo con la Spagna). La difesa si copre bene ed ha corso pochi rischi ( ho contato solo 2 chiare occassioni da gol nei 90 minuti..) Bene i 2 centrali difensivi ( specialmente l’argentino GONZALO…segnati questo nome LAPO!!) anche se non so se contro il Napoli giocheranno entrambi visto che in rosa c’è anche il lentissimo Marchena … I due attaccanti sono molto veloci e tecnici e cercano spesso di altare il proprio marcatore al primo tocco con cambi di direzione improvvisi…( la vedo dura insomma per CATABARI ed Aronica..). Ma il settore che mi ha impressionato di più è stato il centrocampo…specialmente i due centrali, Bruno e Valero, con quest’ultimo che ho già provveduto a segnalare a riccardino…( altro che Inler giuffr’…!!!), che recuperano palloni in quantità industriale ma che allo stesso tempo hanno dei buoni piedi per l’impostazione delle ripartenze…. La mia unica perplessità è che parliamo di uno spagnolo…che notoriamente non fanno faville in Italia..ma io ci tenterei ugualmente anche perchè stiamo parlando di un ragazzo del 85 che rientra nei parametri partenopei…!!
    La partita non è stata spettacolare anche per “colpa” del villareal che non ha praticamente mai attaccato e che si è limitato a gestire il pallone per 90 minuti. Sarà una partita difficile quella che ci aspetta ragazzi…e sarà fondamentale segnare all’andata senza subire gol…!!
    Credo che vada segnalato inoltre che anche se si trattava di un derby non ho visto nessun tifoso del villareal…l’atmosfera è molto diversa da quella che si respira in Italia, dove le curve sono molto politicizzate, pensate che il Catapoultrà locale si è presentato 5 minuti prima della partita con tanto di scaletto e megafono per poi cercare di coinvolgere i presenti che però passavano altamente di lui…. Credo che al ritorno ci potremmo davvero divertire se i gruppi organizzati andranno in trasferta…e sopratutto se dovessimo uscire vincitori dal Madrigal.
    E’ tutto per il momento dal vostro inviato peterpanista in terra valenciana…A presto e sempre Forza Napoli!!

    P.S. gisuto per la cronaca e visto che il DELA parla di modello barcellona…ieri sera gli abbonati avevano diritto all’entrata gratuita per le partite di copa del rey ( fino agli ottavi)…inoltre gli abbonati entrano gratuitamente anche alla prima partita di champions or eventualmente a tutto il primo girone di Europa League…bello, no ?? sarebbe bello se anche il Napoli facesse lo stesso con i suoi abbonati…e non c’è bisogno di prendere come esempio la squadra più forte al mondo ma anche accontentarsi di piccole realtà come Valencia o Villareal.

  15. 15
    dgiuffre Says:

    Vabbè buonanotte! Già ti atteggiavi a CT (come il 99% degli italiani) ma adesso anche osservatore?! Caro Taca io ti conosco bene… dopo il giro di cerveza sarai entrato allo stadio già ubriaco unito poi al fatto che di calcio non capisci un c***o penso che con questa relazione il caro Riccardino ci si… soffia il naso! Hai fatto i nomi di Gonzalo e Valero e, non ti preoccupare io me li segno, li aggiungo alla lista infinita di “pipperi e fenomeni parastatali” che in passato ti ho sentito nominare!!!
    Taca sei un amico… ma un ignorante!!!

  16. 16
    taca Says:

    alle provocazione ed agli insulti non si risponde..!!!…ed ancora di più è inutile se vengono da chi si permette di criticare le doti calcistiche di alcuni campioni tipo Hamsik…!! Giuffr’ statt’ a’ cas’!!!

  17. 17
    catapo Says:

    formazione anti inter
    de sanctis
    grava
    cannavaro
    campagnaro
    maggio
    gargano
    pazienza
    dossena
    hamsik
    sosa
    cavani

  18. 18
    dgiuffre Says:

    DeSanctis GavaCannavaroAronica MaggioGarganoPazienzaDossena HamsikCavaniLavezzi

  19. 19
    taca Says:

    desde madrid aquì estamos…
    De Sanctis
    Campagnaros
    Cannavaros
    Aronicas
    Maggios
    Pazienzas
    Garganos
    Dossenas
    Hamsiks
    Lavezzis
    Cavanis

  20. 20
    lapo2001 Says:

    Purtroppo (per me) la mia formazione è la stessa del Taca:
    De Sanctis
    Aronica
    Cannavaro
    Campagnaro
    Dossena
    Gargano
    Pazienza
    Re Maggio
    Hamsik
    Pocho
    Alien

  21. 21
    taca Says:

    mi dispiace per te lapo ma ti sei dimenticato le famose S espanoles..:-))..
    p.s. x giuffr’…aqui esta la formacion MINAO:
    De Sanctis
    Bovos
    Gastaldellos
    Cannavaros
    Andreollis
    Giovincos
    Hernanes
    Hamsiks
    Borriellos
    Denis
    Lavezzis

    Iezzos
    Domizzis
    Lucios
    Sosas
    Bogliacinos
    Maxi Lopezs
    Castillos

Leave a Reply

Archivi