Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
Napoli – Palermo 2-1 | Salviamo Peter Pan

Napoli – Palermo 2-1

Posted by lapo2001 on set 25th, 2008

Fantastico!

Il Napoli piega in un San Paolo ancora monco di curve, il Palermo di Ballardini, soffrendo e facendo soffrire, per 2  a 1 e balza a 8 punti in classifica. Senza il nostro inimitabile Pocho, la banda di Reja  sforna una prestazione tutta grinta e carattere, regalando molto campo ai bravi avversari, ma colpendola cinicamente nei momenti cruciali. L’assenza del piccolo argentino si è fatta sentire soprattutto nei minuti finali. Quando tutti(tranne Gargano) avevano bisogno di ossigeno per rifiatare dopo le insistenti e costanti pressioni dei rosanero. C’è mancato Ezequiele quando si trascina mezza squadra nemica fin sulla bandierina del calcio d’angolo.Gli azzurri hanno davvero sofferto tanto.

Con Denis oggi, particolarmente lento, è stato il maestoso Zalayeta a sobbarcarsi tutto il peso dell’attacco. Suo il passaggio per l’accorrente Maggio con conseguente assist per … per chi? Indovinate un po’… per l’onnipresente Hamsik(3 gol in 3 partite). Il raddoppio invece, è nato da un tiro sbilenco dello stesso slovacco, la cui direzione errata ha trovato pronto il Panteron che è riuscito a realizzare in 2 tempi il gol. A poco più di 5 minuti dalla fine, il Palermo ha accorciato le distanze con un rigore(mani di Aronica) di Miccoli.

Tutto mi avrebbe fatto pensare ad un risultato diverso. Stasera infatti, sono state sconfessate quasi tutte le pratiche scaramantiche usuali: posto della macchina troppo avanti(quasi a piazzale tecchio)rispetto al solito; mancata bevuta di caffè al solito bar Blasius; ingurgitamento di panini schifosamente buoni del mc donald(di solito si mangia sempre nel bar prima citato); entrata allo stadio da un varco inferiore(di solito è il superiore);presenza pericolosissima di Tonino in tribuna insieme a Lollò; posti a sedere mescolati rispetto alla partita con la Fiorentina; Francesco che cercava di chiarire un concetto all’addormentatissimo cucù, per di più con le cuffiette inforcate; Gabry che apparava un bella figurella; Reja che s’inventava Hamsik seconda punta(non è una critica, ormai per me, zio Edy, può fare ciò che vuole); i signori seduti dietro travestiti da gufi che continuavano a gridare “è colpa di Denis”, anche quando Denis era negli spogliatoi da almeno 20 minuti; Minao che invece ricordava la grande prova di Aronica durante la partita!(infatti poi, ha fatto rigore!); Gabry che continuava a dire “ma adesso siamo primi…se vinciamo”…Dopo tutto ciò ho dovuto necessariamente introdurre la mia mano sinistra per evitare altre fatture o malocchi all’interno dei jeans per una scaramantica azione di grattamento…

Non credo che sia stato il mio gesto e non penso nemmeno che ci sia  bisogno di sale da cospargere sul terreno di gioco…il Napoli quest’anno è troppo forte…Fantastico!

Ballardì, Ballardì, tu si n’omm bip bip

Blasi è stato ammonito.

Ma Gargano che animale è?

Forza Napoli Sempre< -->

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

6 Responses to “Napoli – Palermo 2-1”

  1. 1
    geppetto45 Says:

    Basta non ce la faccio più ad essere tifoso passivo…
    se non vengo a vedere una partita schiatto, e chiudo il ristorante ” DA GEPPETTRO “. Che grandezza il ” MIO HAMSIK ” senza nulla togliere agli altri.
    FORZA RAGAZZI CONTINUATE A FARCI SOGNARE

  2. 2
    catapo Says:

    in questo video non si vede niente….neanche il Cucù che canta, neanche Cotoletta che critica….Antonio che parla di Aronica..l’assessore in stato soporifero…niente di tutto ciò..Lapo, stai perdendo colpi. Qualche ragguaglio sulle figurelle di Gabry, please??
    Grande Arnold, non ti fermare mai! TUTTI A LISBONA

  3. 3
    lapo2001 Says:

    Geppè, il ristorante non può chiudere, ccà ll’acqua è poca e ‘a papera nun galleggia…Se fai il bravo, ti portiamo a vedere una partita di coppa Italia. Dipende dalla tua inventiva culinaria.
    Catapo, catapo, hai ragione. Ma tra poco ci sarà la possibilità di filmare bei soggettini. Hai presente quei folli che si lanciano nelle fontane ghiacciate in città? Ci divertiremo.
    Per spigare la figurella di Gabry? Voleva far credere al signore poco avanti che il posto sul quale era seduto, era in realtà di Francesco(abbonato), ma per la sua magnanimità gliel’ha ceduto. Il problema è che il signore era seduto dulle scale!!!
    Tutti a Lisbona!

  4. 4
    dgiuffre Says:

    Grande vittoria anche se con qualche sofferenza. La squadra conferma di lottare fino all’ultimo minuto e sempre di più dimostra maturità e voglia di vincere. Forza Napoli!

    -Il mistero Gargano–
    Dopo le recenti notizie sulla sospetta durata della corsa di Gargano escono allo scoperto scenari curiosi sulla provenienza di questo strano essere…
    Due anni fa circa Pierpaolo Marino, DG del Napoli calcio, si è recato a Montevideo (Uruguai) alla scoperta di nuovi talenti. Una sera dopo essere uscito dall’ennesimo ristorante decide di andare al Lunapark a svagarsi un po’. Mentre girovaga tra ruote panoramiche e attrazioni di ogni tipo si incuriosisce guardando il banchetto dello zucchero filato. Vinto, prima di tutto, dalla sua golosità decide di avvicinarsi e con stupore capisce che si tratta di una gara: vince chi ne mangia di più.
    Non c’è competizione, Marino sbaraglia tutti ingurgitando più del doppio di quello che hanno strafocato gli altri. Dopo una serie di doverosi rutti arriva il momento della consegna del premio: un pupazzo di quasi 1,70 m con le sembianze di una scimmia; sapete, una di quelle scimmiette a cui giri la carda e comincia a suonare il tamburo.
    Al momento della premiazione Marino non fu contentissimo, infatti nota che la carica durava tanto… più di 50 min senza interruzione. Un giorno il DG preso alla sprovvista, dopo l’ennesima telefonata del patron De Laurentis che pretende un giocatore interessante a basso costo, rassicura il presidente annunciandogli un colpo a sorpresa. Posato il telefono… l’intuizione: basta modificare la trasmissione del motorino; invece di muovere le braccia muoverà le gambe… tanto Aurelio non capisce un ca**o.
    Da allora pare che l’unico compito di Montervino nello spogliatoio è quello di dare un buon giro di corda prima e nell’intervallo della partita.
    Per il momento si indaga… a giorni nuove delucidazioni in merito.

    Tutti a Lisbona!!!

  5. 5
    gabry Says:

    Non ce la faccio più…sto piangendo dalle risate rileggendo la mia figuraccia!!!Lapo però non hai detto ke l’hai capita dopo 10 minuti e sei scoppiato a ridere dopo mezz’ora…neanke tu avevi capito ke il signore stava seduto sulle scale!!!ah ah ah VOGLIO CATAPO A LISBONA!!!

  6. 6
    lapo2001 Says:

    Dgiuffre,
    sei grande!!!Più di Reja!!
    Sei riuscito anche a trovare un ruolo a Montervino!
    Gabry,
    l’unico che subito ha capito la “presa per il culo” è stato il signore in questione(forse anche il cucù). Non oso immaginare, cosa abbia pensato di noi(cioè di te!).

    Date la corda a Gargano.

    Tutti a Lisbona!

Leave a Reply

Archivi