Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
Napoli – Villarreal 2-0 | Salviamo Peter Pan

Napoli – Villarreal 2-0

Posted by lapo2001 on set 28th, 2011

champions

II Giornata Girone A Champions League
Napoli – Villarreal 2-0 (Hamsik, Cavani su rig.)

L 22. Fuoco. H 17. Colpito. C 7. Colpito ed affondato.
Sono bastati tre minuti e il trio delle meraviglie con due siluri ben assestati ha sommerso il temuto sottomarino giallo inabissandolo sul fondo della classifica a zero punti. Trenta minuti di autentico spettacolo. E in questa mezz’ora sono comprese anche la cornice di pubblico, l’entrata in campo dei nostri beniamini e la famigerata musichetta Champions tanto agognata che già avevo avuto la fortuna di ascoltare in quel di Manchester, ma che mai avevamo potuto sentire nel nostro tempio. L’emozione è stata fortissima. E nell’abbracciarci con gli amici della banda, la stessa di quel famoso Napoli-Cittadella, a qualcuno sono venuti gli occhi lucidi e a San Paolo, come a me, i brividi hanno fatto rizzare tutti i peli delle braccia. Dopo il fischio d’inizio, ritardato per un’improvvisa e coreografica nebbia, si è scatenata l’indemoniata compagnia dello zio Walter. Trenta minuti di fuoco, due gol di vantaggio e poi, amministrazione della partita come le grandi squadre sanno fare. Dopo le ultime uscite poco felici, il Napoli ha dato tutto in quella che è stata la notte delle stelle e si è aggiudicato l’incontro con una prestazione collettiva eccezionale. Stavolta non ci sono state invenzioni, turn-over o formule chimiche strampalate. La squadra ha giocato talmente bene che mi è sembrato difficile trovare il migliore in campo. Campagnaro ed Aronica superlativi, hanno spaccato l’atomo, non sbagliando un solo intervento. Cannavaro, a cui è toccato lo scomodo Rossi, ha sofferto ma ha retto da grande capitano qual è. De Sanctis, inoperoso, si è dovuto limitare ad un paio di uscite alte e ai rinvii da fondo campo. Zuniga e Dossena, sugli esterni, non hanno mai mollato di un centimetro, correndo su e giù per la fascia senza mai risparmiarsi. Inler, con la collaborazione di un centrocampo che poco ha pressato, è stato, non solo un faro, ma un autentico leone senza maschera, nei momenti in cui bisognava reggere l’urto degli spagnoli. Gargano, che qualcuno voleva cestinare, mi è sembrato il diavolo della Tasmania. Un moto (o mota) perpetuo a cui è stato conferito il dono dell’ubiquità. Lavezzi, il solito instancabile trascinatore, che ha coronato la sua super prestazione globale anche con un assist e un rigore procurato (nell’occasione ha bruciato il difensore giallo con una progressione degna del miglior neutrino). Hamsik, che oltre al gol rompi equilibri, ha messo a disposizione dei compagni la sua classe, facendo dimenticare la pessima apparizione di sabato scorso, con precisi ed efficaci passaggi. Cavani, che ha realizzato il rigore, si è praticamente venduto l’anima, correndo in lungo e in largo per tutto il perimetro di gioco, pagando per uno sfortunato controllo un infortunio che qui tutti ci auguriamo sia meno grave di quel che è parso. E infine, Pandev, Mascara e Santana che sono entrati con le bombole d’ossigeno per far rifiatare i tre tenori e far respirare, con punizioni spezza ritmo subite, l’intera squadra che ormai non aveva più. Non so decidermi, chi è stato il migliore?
Vittoria stameritata che può dare solo fiducia a tutto l’ambiente. Anche perché ora, nel girone dell’inferno, basterebbero le due vittorie in casa per rivederci matematicamente a Marzo. Bello a dirsi, difficile a farsi. Ma con un Napoli così, tutto è possibile.
Difatti, se si riuscisse a giocare sempre così, non ce ne sarebbe per nessuno. Mi auguro invece che in futuro si riesca a vincere anche con un golletto e che non si debba sempre dare il 200%. Aronica probabilmente si è stirato, Cavani ha una caviglia come un cocomero, Gargano ha consumato 5 dei suoi 7 polmoni e tutti gli altri li ho visti stremati e senza energie alla fischio finale. E sabato c’è un’altra sfida al cardiopalmo che non si può e non si deve fallire contro il caro, carissimo Ranieri. Speriamo di invertire la tendenza degli ultimi anni e presentarci a San Siro anche con i lividi e i cerotti, ma con la stessa determinazione e grinta ammirata ieri. Magari basterà anche solo un autogol di Samuel o meglio ancora un tiro deviato dell’ex di turno. La battaglia navale in campionato è appena iniziata. P 29.
Grazie ragazzi. 21 anni fa, i pali di Baroni ed Incocciati e quei rigori infami sono oramai un ricordo meno amaro.

Una domanda, ma la fiction trasmessa ieri in tv com’è finita?
Forza Napoli Sempre
La 10 non si tocca.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

3 Responses to “Napoli – Villarreal 2-0”

  1. 1
    dgiuffre Says:

    Dopo partite del genere è molto meno difficile di quanto sembra eleggere il migliore in campo: il mister! Sono stati tutti perfetti e quindi è facile indicare Mazzarri come il motivatore, lo stratega, il mago che riesce ha mettere in condizione i ragazzi di rendere al massimo. Neanche nei sogni più fantasiosi riuscivo ad immaginarla così la “Champions” figuriamoci dopo il soteggio!? Pensavo che avremmo perso contro chiunque anche contro il Basilea e invece ci ritroviamo a fare i calcoli… lasciamo stare ne parliamo tra un mese!

    Vuoi aggiornamenti sulla fiction “Dignità perduta” se non sbaglio hai qualche amico che ieri stava sul divano a rosicare! Mi hanno raccontato che è la storia di un ladro, osannato da tutti e spalleggiato dalla sua combriccola di amici. Un giorno viene accusato di aver rubato per anni per conto dei suoi inseparabili amici che gli girano le spalle. Questi ultimi, danneggiati dalla vicenda, prendono le distanze da quest’uomo che lotta da solo per dichiararsi innocente. La questione adesso è questa: se il famoso ladro riesce a dimostrare la sua innocenza i suoi “amici”, riaccogliendolo a braccia aperte riotterranno la DIGNITA’ o fanno l’ennesima figura di MERDA?

    ForzaNapoliSempre

  2. 2
    dgiuffre Says:

    Scusate gli errori/orrori grammaticali… l’importante che si capisca quello che ho scritto :-) )))

  3. 3
    http://sherpa.coolmistingfan.com Says:

    http://godown.bbwbm.nethttp://http://godown.bbwbm.net

Leave a Reply

Archivi