Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
Episodi di paese: F-16 | Salviamo Peter Pan

Episodi di paese: F-16

Posted by lapo2001 on ott 14th, 2008

Uploaded with ImageShack.us

Un doppio possente frastuono rompe la quiete della nostra allegra cittadina ancora sonnolente. I vetri delle finestre della mia cucina stanno ancora tremando. Esco dal bagno velocemente e guardo incredulo la faccia di mio fratello cercando forse la conferma di non essere completamente scimunito. Egli ha la mia stessa espressione inebetita…E’ tutto vero! Cosa sarà mai successo?
Esco fuori la terrazza e l’aria stranamente ha poco del mattino di questo periodo. La freschezza della brina ha lasciato il posto ad una strana pesantezza. Non un caldo afoso come capita in estate, ma mi sembra che le particelle, gli atomi e gli acari e la posa dell’aria dovuti allo spostamento repentino, si siano concentrati tutti sopra le nostre teste. Una cappa pesante.
Rientro, mi vesto celermente ed esco curioso e preoccupato per informarmi quale grave misfatto ha prodotto tutto ciò.
Al bar c’è una calca inusuale. Mi avvicino tendendo l’orecchio (poichè il discorso è ovviamente sui misteriosi botti) ed ecco che il “paese” con tutto il suo folklore (e non solo) esce fuori dirompente.
“Ho accompagnato mio figlio a scuola ed ho sentito che un suo compagno di classe affermava di aver sentito la madre parlare al telefono con la cognata del cugino di un parente argentino dell’infermiere che stamattina pare fosse di turno all’ospedale di Vico Equense…Non è voluto entrare nei dettagli, ma pare che ci siano 50 morti e 200 feriti. Solo a Vico!”le parole di uno dei tanti presenti che somiglia un pò a Stalin, al bancone del bar. E l’altro: “Ma davvero? Ma cosa è accaduto?”.
Di nuovo il signore baffuto: “Dicono che non si può svelare, pare che sia un segreto di Stato. Però, la mia cameriera prima di venire da me, ha ascoltato sotto il pianerottolo di casa, le vicine che confabulavano sull’accaduto e una di esse ha asserito che l’amante della figlia che pare lavori al mercato dei fiori, ha a sua volta ascoltato il dialogo di 2 clienti (e uno di essi, pare che abbia un negozietto di abbigliamento vicino la caserma dei carabinieri di Napoli) che affermavano che il doppio tuono pare sia stato dovuto ad una bomba del 15-18 esplosa mentre un peschereccio che pare andasse a totani l’abbia pescata fortunosamente(!)”e mentre dice ciò agita la mano, quasi per dire “non farmi aggiungere altro, altrimenti passo i guai”.
Oooooh…Stupore generale.

Fino a quando un’altra voce si leva dal gruppo: ” Ma che dici?! Mia figlia lavora come centralinista in un albergo di sorrento ed ha ascoltato di sicuro un addetto della protezione civile. Il quale ha consigliato di non far uscire tutti i clienti perchè pare che un’impresa chimica vista la mancanza di cassonetti per strada, nella notte ha scaricato pare tutte le proprie scorie tossiche nel cratere del vesuvio. E pare che il nostro piccolo vulcano sia intollerante alla munnezza. Per cui…”.
Oaoaoaoah…incredibile!
Ma non finisce qui. Interviene il più anziano della compagnia(uno di quelli che pare abbiano fatto la guerra e che rimpiangono il fascio) con una voce tremolante e squillante: “Io me le ricordo quelle bombe, non possono esplodere così. Mio nipote fa l’idraulico negli uffici della Nato e stamattina mi ha telefonato dicendomi che pare che Napoleone sia tornato dall’esilio e finalmente pare si sia deciso a conquistare il Belgio, passando per l’Italia. La guerra è vicina, prepariamoci!”

“Posso intervenire?”interrompe un vigile in pensione da almeno 15 anni. Tutti aprono bene le orecchie perchè la voce di un ex-uomo della legge fa sempre il suo effetto. “Finalmente sapremo la verità”penso.”E’ certo. Andate su internet, cercate il sito di Voyager, è spiegato tutto lì. Pare che sia un codice dei marziani per comunicare con i loro gremlins che pare siano  spie sulla terra. Un botto vuol dire: prendete forchetta e coltello. Due botti: mangiateli.”….ecco che un bambino impressionato da questa storia, comincia una lagna senza freni cercando la mamma e gridando”Aiuto, aiuto c’è Sailormoon che vuole la mia merendina!!!”…
Oauoauoau…Mio Dio!…

Tutti ci guardiamo spaesati e impauriti. E ora cosa succederà?Cosa ci aspetta? Quale terribile verità si abbaterà su di noi?…La fine del mondo?L’apocalisse?Lo sciopero dei tabaccai? Il mercatino che sposta il suo giorno di vendite dal lunedì al martedì? Il Napoli di nuovo in B?

Due F-16 dopo aver effettuato un cambiamento di direzione repentino all’altezza di capri hanno svalvolato di brutto e ciò ha fatto sì che si sfondasse il muro del suono.
Giunta questa(vera) notizia , tutti si sono messi a ridere, quasi per dire”Una più grossa di questa non l’avevamo mai sentita”!!!!!
E un ragazzo, che probabilmente sta marinando la scuola, visto lo zainetto sulle spalle, impegnato con la slot-machine si volta ancora con gli occhi gonfi di sonno e conclude: “F16? A sì, le conosco,mi  pare che siano le pastiglie che prende mio nonno perchè non riesce a pisciare”…

Mi chiedo, ma alle 8 del mattino, si può avere tutta sta fantasia?!?…Episodi di paese…pare

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

2 Responses to “Episodi di paese: F-16”

  1. 1
    giancarlo Says:

    Caro Lapo, questo è un magnifico post e mi permetto di aggiungere un contributo:
    1° versione ascoltata :Esplosione bombola di gas a Sant’Agnello
    2° versione : Fabbrica di fuochi artificiali a Gragnano.

    3° Versione: dialogo con una persona a me molto vicina e di cui non posso rivelare l’identità.
    Premesso che già sapevo che erano stati i caccia f16 in quanto avevo letto televideo, mi si avvicina questa persona e mi fa : ma che è stat stammatin chell ddoie bott aggio avut na’ paur che è potut esser na’ bombol e gas ?
    Io rispondo : sono stati 2 caccia f16 che velocità supersonica hanno infranto il muro del suono.
    Risposta della persona: é impossibil quann mai ma cherè stu mur del suono?
    Rinuncio alla spiegazione e dopo qualche secondo di imbarazzante silenzio gli dico:
    Ce verimm aropp.

  2. 2
    lapo2001 Says:

    Giancà, ti giuro che ne ho sentite di tutti i colori. Gente che diceva(convinta!!!) le cose più assurde. Ma alla fine ci siamo fatti tante di quelle risate…

Leave a Reply

Archivi