Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
Apriti cuore | Salviamo Peter Pan

Apriti cuore

Posted by lapo2001 on ott 18th, 2011

Puoi uscire un attimo, per piacere?
Sei sotto quel cumulo di cartoni e sabbia da un paio di decenni, non ti sembra che sia giunto il momento di andare a fare un giro? Dai, che oggi c’è anche il sole. Cosa devo dirti più? Ormai hai trovato il meccanismo impenetrabile anche la notte. Almeno al buio e nel silenzio qualche volta riuscivo a sussurrarti un paio di parole. Ora il tuo russare è più penetrante di una sveglia.
Dai che lo so. Lo so che finalmente un orecchio s’è aperto. Puoi ascoltarmi per un attimo? Usciamo. Ti porto sulla terrazza che un tempo amavi. La chiamavi “quella con la vista sull’infinito”, ti ricordi? E ti ricordi quando insieme abbiamo camminato verso l’ignoto. Fieri, stanchi e affamati. Ti ricordi? Il mondo ai nostri piedi. Dove guardavamo? L’orizzonte non aveva limiti. Oltre c’era il mare di fantasia che solo se ci tenevamo per mano poteva materializzarsi ed illuminarci. Ti ricordi?
Ti ricordi quell’aereo? quel treno? quella nave? Dove si andava? verso cosa? verso cosa?
Dai esci? Lo so che mi stai ascoltando.
Va’ dove ti porta il cuore.

Fanculo… Il niente ai nostri piedi, nel nostro mare d’illusioni. Va’ dove ti porta la noia…

Apriti cuore

In questa notte calda di ottobre, apriti cuore
non stare li in silenzio senza dir niente
non ti sento, non ti sento, da troppo tempo non ti sento
e ti ho tenuto lontano dalla gente
quanti giorni passati senza un gesto d’amore
con i falsi sorrisi e le vuote parole.
Ho perfino pensato in questa notte di Ottobre
di buttarti via……di buttarti via
ah lo so il cuore non e’ un calcolo
freddo e matematico
lui non sa dov’e’ che va
sbaglia si ferma, e riprende
e il suo battito non e’ logico
e’ come un bimbo libero
appena dici che non si fa
lui si volta e si offende
non lasciarlo mai solo come ho fatto io
lascia stare il potere, il denaro non e’ il tuo Dio
o anche tu rimarrai senza neanche un amico
Cambierò, Cambierò
apriti cuore ti prego fatti sentire
Cambierò, tornerò come un tempo padrone di niente, di niente…di niente
anche davanti a questo cielo nero di stelle,
e ce ne sono stanotte di stelle, forse miliardi, cuore non parli?
o sono io che non sento e per paura di ogni sentimento
cinico e indifferente faccio finta di niente
ma non ho più parole in questa notte di ottobre
sento solo lontano un misterioso rumore
e’ la notte che piano si muove, e tra poco esce il sole

Cambierò, Cambierò
apriti cuore ti prego fatti sentire
cambierò, tornerò come un tempo padrone di niente, di niente, di niente
Cambierò, Cambierò
apriti cuore ti prego fatti sentire
cambierò, tornerò come un tempo padrone di niente, di niente, di niente
Cambierò, Cambierò
apriti cuore ti prego fatti sentire
cambierò, tornerò come un tempo padrone di niente, di niente, di niente…

Lucio Dalla

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

One Response to “Apriti cuore”

  1. 1
    stone island jacket rabbit Says:

    Superb site you have here but I was curious if you knew of any message boards that cover the same topics discussed in this article? I’d really love to be a part of community where I can get advice from other knowledgeable individuals that share the same interest. If you have any recommendations, please let me know. Thanks!

Leave a Reply

Archivi