Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
Certe notti | Salviamo Peter Pan

Certe notti

Posted by lapo2001 on set 16th, 2008

Certe notti, pago caro un vecchio conto che non è mio

Certe notti, abbassi gli occhi vicino provando a metterci un pò di cuore, in altre invece alzi lo sguardo troppo lontano lasciando fare alla ragione

Certe notti, un gesto, un attimo, un movimento, una parola ingenua può trasformare un’opera d’arte in un frigorifero, come un bicchiere di vino rosso cascato accidentalmente su una linda, stirata ed inamidata camicia bianca…

…sono quelle notti in cui mi sento e faccio sentire in colpa inconsapevolmente…senza sapere che una colpa non c’è.Non c’è.

Esistono gli smacchiatori sia per le macchie di vino , sia per le colpe vecchie…la camicia ritorna uguale e il passato si alleggerisce o scompare.

Altre notti, sono meravigliose…quando non m’importa chi vince o chi perde…basta solo esserci.

Certe Notti

Certe Notti la macchina è calda e dove ti porta lo decide lei.
Certe notti la strada non conta e quello che conta è sentire che vai.
Certe notti la radio che passa Neil Young sembra avere capito chi sei.
Certe notti somigliano a un vizio che non voglio smettere, smettere mai.

Certe notti fai un po’ di cagnara che sentano che non cambierai più.
Quelle notti fra cosce e zanzare e nebbia e locali a cui dai del tu.
Certe notti c’hai qualche ferita che qualche tua amica disinfetterà.
Certe notti coi bar che son chiusi al primo autogrill c’è chi festeggerà.

E si può restare soli, certe notti qui, che chi s’accontenta gode, così così.
Certe notti o sei sveglio, o non sarai sveglio mai, ci vediamo da Mario prima o poi.

Certe notti ti senti padrone di un posto che tanto di giorno non c’è.
Certe notti se sei fortunato bussi alla porta di chi è come te.
C’è la notte che ti tiene tra le sue tette un po’ mamma un po’ porca com’è.
Quelle notti da farci l’amore fin quando fa male fin quando ce n’è.

Non si può restare soli, certe notti qui, che se ti accontenti godi, così così.
Certe notti son notti o le regaliamo a voi, tanto Mario riapre, prima o poi.

Certe notti qui, certe notti qui, certe notti qui, certe notti….

Certe notti sei solo più allegro, più ingordo, più ingenuo e coglione che puoi
quelle notti son proprio quel vizio che non voglio smettere, smettere, mai.

Non si può restare soli, certe notti qui, che chi s’accontenta gode, così, così.
Certe notti sei sveglio o non sarai sveglio mai, ci vediamo da Mario prima o poi.

Certe notti qui, certe notti qui, certe notti qui.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

Leave a Reply

Archivi