Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.salviamopeterpan.com/htdocs/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
Niente da capire | Salviamo Peter Pan

Niente da capire

Posted by lapo2001 on giu 5th, 2008

Ci sono donne che sono passate per la mia vita, l’hanno sfiorata e poi hanno preso strade diverse,verso altre vite . Ricordi sporadici ma caldi. E nonostante la loro brevità si “sentono” ancora spesso. Sono come i ragazzini che bussano al citofono e poi scappano via contenti del loro gesto goliardico… Ecco i ricordi che ho di te, ogni tanto mi bussano, magari quando sono in un posto o vivo una situazione particolare, e quando sto per aprire la porta, corrono velocemente via e vedo solo le loro ombre che che si stanno volatilizzando lontano da me.

Ma com’è possibile?

In un lampo, mi hai schiaffato nel naso un paio di chili del tuo profumo, mi hai spiaccicato un milione di immagini lontane ma fastidiosamente chiare nelle orbite, mi hai appiccicato nelle mani la sensazione di quando ti toccavo, mi hai infilato un micro registratore con la cadenza a volte stridula della tua voce, che si fa sentire ad intermittenza e poi mi hai regalato un pò del tuo sapore che ogni tanto immagino di assaporare, e tutto questo in un lampo?

Anche se ti hanno nella loro più totale inconsapevolezza con il loro cuore da fornaio, toccato le corde di qualche tua profonda debolezza, solo per un piccolo attimo, un flash, non puoi fare a meno di non dimenticarele. E’ una condanna, un supplizio, una prigionia, una goccia cinese…sentendoti terribilmente cretino.

Ma in fondo chi non ha avuto la propria meravigliosa Giovanna?…un ricordo che vale 1o lire, ma uno dei più nitidi che ho.

E mentre mi interrogo sui ” perchè?”e sui “se” e mi perdo in queste assurde domande, le cui risposte cambiano a seconda dell’umore, dell’oroscopo e del meteo, l’unica certezza che sporadicamente riesco ad accettare è che quando ti interroghi sugli atteggiamenti, le metamorfosi, gli squilibri e i giudizi delle donne che ti hanno sfiorato, puoi scervellarti quanto vuoi…non c’è niente da capire.

Fortunatamente per il mio cuore, mi ricordo bene di te. Sfortunatamente per la mia testa, mi ricordo bene di te.

Riportami i miei occhi…e la tua bocca.

Niente da capire

Le stelle sono tante
milioni di milioni
la luce dei lampioni si riflette sulla strada lucida
seduto o non seduto faccio sempre la mia parte
con l’anima in riserva e il cuore che non parte
però Giovanna io me la ricordo
ma è un ricordo che vale dieci lire
e non c’è niente da capire.
Mia moglie ha molti uomini
ognuno è una scommessa
perduta la mattina nello specchio del caffè
io amo le sue rughe ma lei non lo capisce
ha un cuore da fornaio e forse mi tradisce
però Giovanna è stata la migliore
ma è un ricordo che vale dieci lire
e non c’è niente da capire.
Se tu fossi di ghiaccio ed io fossi di neve
che freddo amore mio pensaci bene far l’amore
è giusto quel che dici ma i tuoi calci fanno male
io non ti invidio niente e non ho niente di speciale
ma se i tuoi occhi fossero ciliegie
io non ci troverei niente da dire
e non c’è niente da capire.
E’ troppo tempo amore
che noi giochiamo a scacchi
mi dicono che stai vincendo e ridono da matti
ma io non lo sapevo che era una partita
posso dartela vinta e tenermi la mia vita
però se un giorno tornerai da queste parti
riportami i miei occhi e il tuo fucile
e non c’è niente da capire.

Francesco De Gregori

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace

15 Responses to “Niente da capire”

  1. 1
    giancarlo Says:

    Caro Lapo il grande Peppino de Filippo direbbe: E ho detto tutto!, prima di salutarti con una pillola di saggezza popolare toglimi una curiosità,ma lo sapevi che era una partita? L’omm ca rice ca e capit tutt cos re femmene è n’omm ca ne capit manc o’cazz!(Anonimo amatore carottese).

  2. 2
    lapo2001 Says:

    Caro giancarlo,le partite più belle sono quelle in cui puoi competere, ma capita raramente. In troppo poco tempo si vince o si perde, e poi il gioco finisce lì, salvo io non sia un codardo o un masochista…
    L’anonimo amatore della nostra terra ha espresso il suo pensiero chiaramente in meno di un rigo. Io ci sono riuscito (forse!) con un post lunghissimo e una canzone!

  3. 3
    geppetto45 Says:

    In ogni partita, NON c’e sempre chi vince o chi perde, c’e pure il pareggio.
    Il confronto è molto più chiarificatore quando le forze si equilibrano e generano una non sopraffazione sia fisica che mentale,BASTA SAPER SCEGLIERE IL GIRONE DOVE GIOCARE……
    SOLO IL NAPOLI DEVE VINCERE SEMPRE…………( anonimo ,non troppo Carottese)

  4. 4
    giancarlo Says:

    Geppè il pareggio è brutto ma capisco che fa parte del gioco, del resto è l’equilibrio che fa andare avanti tante partite infinite.
    Sul Napoli non concordo,ovvimente. Saluti a Geppetta.

  5. 5
    lapo2001 Says:

    Non so se l’obiettivo sia il pareggio. Probabilmente è così. Ho sempre vinto o perso e quando il gioco pende da una sola parte, la partita è già finita…
    Forza Napoli Sempre

  6. 6
    monella2 Says:

    raggiungere l’equilibrio è importante,il difficile è mantenerlo….. basta poco che qualcosa o qualcuno lo “sconvolga” soprattutto quando si finge di averlo trovato
    consapevoli di mentire a se stessi,ma restando ostinati solo per comodità!

  7. 7
    lapo2001 Says:

    In queste parole leggo un messaggio velato, ma forse nemmeno troppo, pur essendo d’accordo. Quella della comodità è un limite, ma dipende sempre da cosa noi scegliamo. Quando hai rischiato e hai perduto tante volte, spesso ci si lancia nella scorciatoia più facile. Probabilmente sarà giusto così, anche se pantofole e televisione diventeranno l’hobby preferito.

  8. 8
    monella2 Says:

    Ho letto una frase che mi ha colpito tanto”IL BELLO DELLA VITA NON E’ FARE CIO’ CHE SI VUOLE, MA VOLERE CIO’ CHE SI FA’”
    (LEV TOLSTOJ)

  9. 9
    lapo2001 Says:

    E’una sottile differenza che non riesco a cogliere.

  10. 10
    monella2 Says:

    Alla fine penso che non ci sia nessuna differenza,però entrambi abbiamo avuto la stessa impressione,è per questo che l’ho scritta. Dal mio punto di vista è un “interessante” gioco di parole con un unico significato “tutto dipende dalla nostra volontà”, del resto come si dice “VOLERE E’ POTERE”,siamo noi gli artefici del nostro destino e noi scegliamo cosa fare!

  11. 11
    Agathli Says:

    Mi permetto un attimo di intervenire per “illuminare” il significato di una bella massima. La frase esatta di Tolstoj è questa:
    “Il segreto della felicità non è di far sempre ciò che si vuole, ma di voler sempre ciò che si fa”
    Credo ora sia più chiaro…
    Rispengo la lampadina…l’Enel costa

  12. 12
    lapo2001 Says:

    Perchè il motivo di quell’atteggiamento, perchè quella metamorfosi? Perchè tu fai così?…Mi piace il concetto di “volere è potere”, perchè anch’io sono convinto che la maggior parte delle mete della nostra vita non ci capitano semplicemente, ma ci si arrivi volendolo. Il destino va instradato…Però questo vale su cose che dipendono solo da noi…Perchè continuo a dire: non vorrei capirti, ma lo faccio …Non ti capisco e poi…mi lamento…Quando ci sono 2 volontà opposte, hai voglia di sbattere con la testa nel muro! Quei “perchè?” non hanno risposte…
    A volte non voglio cose che faccio, ma scelgo di farle lo stesso. Non sarà la strada per la felicità, ma è un’esigenza oscura.
    Agathli direbbe:basta accendere la luce. Ma giustamente costa. Andrà bene anche una candela. Ho solo paura che Edison si rivolti nella tomba.

  13. 13
    monella2 Says:

    allora mi scuso per aver riproposto erroneamente una così bella massima però effettivamente era scritta così,adesso effettivamente si può cogliere la differenza

  14. 14
    lapo2001 Says:

    Monella, non ti scusare. Ciò che si dice e ciò che si sente. Pensa a me che a volte scrivo cose che non capisco nemmeno io…

  15. 15
    Janni Says:

    Through friends buy tretinoin cream 0.025 pinched by items placed upon orother hazards. Refer all servicing to
    wellbutrin online sales scheduling limitations of employees and work load.
    buy cheap xenical no prescription Respond appropriately and accurately to drug information requests identifying

Leave a Reply

Archivi